Il vetro e le regole per il riciclo

100% riciclabile e riciclabile all’infinito, il vetro è costituito da minerali abbondanti in natura – sabbia, carbonato di sodio e carbonato di calcio. Il vetro è un materiale definito “pulito” perché non è prodotto con sostanze inquinanti e può essere facilmente riutilizzato e riciclato molte volte. Bottiglie, vasetti e barattoli di vetro sono riciclati nella produzione di nuovi contenitori, favorendo un risparmio di energia, di materie prime e la riduzione di emissione di CO2.

La raccolta differenziata del vetro può essere svolta con modalità stradale (campane) oppure “porta-a-porta”. Prestiamo attenzione nel separare e conferire in maniera corretta i rifiuti di imballaggi in vetro a fine vita.

Il vetro è tanto più riciclabile quanto più si seguono, nella raccolta differenziata, alcune semplici regole:  se decidiamo di gettare bottiglie e vasetti, verifichiamo di averli svuotati da eventuali residui alimentari  e assicuriamoci di aver rimosso tutti gli accessori dell’imballaggio, costituiti da materiali diversi dal vetro e facilmente asportabili (es. tappi metallici, collarini, sleeves).
Questi semplici accorgimenti riducono molto le perdite di vetro altrimenti perfettamente riciclabile, che viene scartato negli impianti di trattamento nell’allontanamento di questi inquinanti. Non conferire insieme alle bottiglie e ai vasetti il sacchetto di plastica che li ha contenuti, il quale deve andare nella raccolta differenziata della plastica. Infine attenzione a non confondere gli inquinanti più frequenti e dannosi, i cosiddetti “falsi amici” del vetro, cioè: piatti, tazzine o altri oggetti di ceramica o porcellana, bicchieri o altri oggetti di cristallo, lampadine, neon, specchi, contenitori in pyrex; tutti rifiuti che vanno messi nei contenitori della raccolta indifferenziata o portati alle isole ecologiche.

Il vetro può, dunque, essere considerato a tutti gli effetti un “materiale permanente”, in grado di realizzare, alla perfezione, il concetto di economia circolare. Piccoli gesti quotidiani possono contribuire a ridurre molto il peso dei nostri consumi sull’ambiente.

Per maggiori info potete contattarci a:
confconsumatori.pisa@gmail.com

Confconsumatori Pisa

confconsumatori.pisa@gmail.com